qualche difficoltá

postato il 15 Giu 2019
qualche difficoltá

Provo a spiegare con questo breve contributo perché l’ecofemminismo é la prospettiva che dá maggiori speranze di trovare una via politica e organizzativa, oltre che scientifica, culturale e sociale, di speranza nel futuro che vorremmo. Lo faccio rivolgendomi contemporaneamente a mondi separati che usano linguaggi diversi conseguenti alle loro appartenenze, storie ed esperienze e chiedo la disponibilità ad una interlocuzione comune.

Le difficoltà di affermazione del nuovo paradigma che sposti in avanti la politica,  come diceva Langer negli anni ottanta del secolo scorso, sono, soprattutto in Italia, quasi insormontabili per una serie di fattori concomitanti:

1 connotazione maschile e misogena del sistema politico complessivo... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, politica,

un contributo all’ecofemminismo

postato il 6 Giu 2019
un contributo all’ecofemminismo

Comincio il mio report su CINEMAMBIENTE 2019 di Torino, che ha dedicato alla green generation, a cui ha riservato un concorso junior molto partecipato con piú di 200 film e 6mila studenti nelle sale, con una premessa di una cara amica che si é fatta coinvolgere:

Con Greta salviamo il pianeta: una ribellione dalle molte facce per ottenere azioni contro i cambiamenti climatici. Donata Francescato.

In questo breve rapporto, cerco di fare un ritratto della vita di Greta Thunberg, di esplicitare i principali scopi del suo movimento, discutere le critiche che Greta ha ricevuto e riflettere sulla mia esperienza come ‘un’attivista nonna” nel FFF movimento romano. Descrivo come Greta ha incominciato... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne,

Biennale donna a Trieste e oggi

postato il 29 Mag 2019
Biennale donna a Trieste e oggi

Sono arrivata alla domenica del voto carica di speranza anche grazie alle due giornate precedenti passate con le amiche ecofemministe a Trieste, nel Magazzino 26 del Porto Vecchio, recuperato grazie alla capacità politica di Antonella Caroli, già autorità portuale, che ha saputo evitare una speculazione edilizia che avrebbe distrutto gli edifici del porto dell’impero austroungarico, di grande valore architettonico e storico. I locali erano in gran parte occupati dalla splendida mostra internazionale d’arte femminile, che la  direttrice Barbara Fornasir ha curato fino ad una settimana fa, incurante del male che l’ha portata alla morte. Per questo Gabriella... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa, politica,

Una rivoluzione necessaria

postato il 20 Mag 2019
Una rivoluzione necessaria

Ritrovo amiche e amici vecchi e nuovi a Pescara, mentre corro con Edvige dal bar dove Cinzia Rossi fa una campagna elettorale individuale, e quantomeno eccentrica per il Comune, alla festa per gli ottanta anni di un intellettuale molto conosciuto, che raccoglie il meglio della storia di sinistra (di giovani non ne vedo) di questa città, passando per la pineta dannunziana, da lei e gli ecologisti salvata grazie all’aiuto della Pezzopane.

Sono passati trentatre anni da quando ci sono stata la prima volta, in occasione del convegno ecologista: “La terra ci è data in prestito dai nostri figli” dove si stava preparando la presentazione delle Liste Verdi alle politiche in cui, subito dopo Chernobyl, fui eletta la prima volta in... Continua

Pubblicato in: Donne, politica,
Carica altri articoli