Giustizia complice sulla violenza alle donne

postato il 22 gen 2018
Giustizia complice sulla violenza alle donne
Oggi a Torino, siamo state costrette un’altra volta a manifestare davanti al tribunale come Nudm,  perché  proprio qui sono uscite sentenze complici di violentatori non più tollerabili, che violentano esse stesse una seconda volta le vittime. In solidarietà anche con le donne che hanno manifestato all’Aquila in sostegno a Rosa durante il processo per lo stupro di Pizzoli, e per questo sono inquisite. Quindi una doppia denuncia: contro magistrati, anzi a Torino magistrate, nel collegio giudicante di tre donne che ha assolto lo stupratore di Laura, suo datore di lavoro perché, si legge nella sentenza, lei non avrebbe urlato. A questa ne sono seguite altre due recenti che fanno scandalo. Manifestiamo anche per sottrarre chi manifesta... Continua
Pubblicato in: Diritti umani, Donne,

Questioni del femminismo di oggi

postato il 10 gen 2018
Questioni del femminismo di oggi
Alla casa delle donne di Torino c’è stata una bella discussione con Marie-Jo Bonnet, introdotta da Margherita Giacobino che ha fatto una breve presentazione del suo impegno femminista ed omosessuale e del suo lavoro di teorica e storica. Marie, che ha prodotto molte pubblicazioni di cui abbiamo potuto, nella serata, avere un interessante panorama e l’anticipazione dell’ultima che uscirà tra poche settimane, è entusiasta del movimento #Metoo che in Italia non ha avuto molte sostenitrici, anche inibito come è stato dalle pesanti accuse di opportunismo ad Asia Argento, avanzate con molta aggressività da Luxuria, una trans che ha sempre avuto molto accesso ai media. Che poi dopo un mese si sia ravveduta e abbia chiesto scusa... Continua

Tempo di elezioni: quarta puntata

postato il 7 gen 2018
Tempo di elezioni: quarta puntata
Facendo seguito ai post precedenti, oggi inizio con la mia amica, credo del collettivo torinese Medea, che ieri ha postato su FB una definizione che riporto qui perché mi piace: Il femminismo è un’avventura collettiva per le donne, per gli uomini, e per gli altri (io interpreto le altre speci viventi da ecofemminista). Una rivoluzione, una visione del mondo, una scelta. Non si tratta di opporre piccoli vantaggi delle donne alle piccole acquisizioni degli uomini ma piuttosto di mandare tutto all’aria. (V. Despentes). In questa cornice voi capite bene che le quote 60/40, imposte dalla legge elettorale e interpretate 50/50 da chi è più avanti, o parte più dal basso, sono un contentino che non significa molto se non si spiega... Continua
Pubblicato in: Ambiente, Donne, Istituzioni, politica,

Una nuova dimensione in politica

postato il 11 dic 2017
Una nuova dimensione in politica
Terza puntata Dunque si vota il 4 marzo ma Gentiloni non si dimette e oggi si dice che queste elezioni saranno “primarie della nazione” dopo 5 anni in cui si sono succeduti prima di lui Letta e Renzi, sempre PD, perché nessuno avrebbe i numeri per fare un governo e si andrebbe prima dell’estate a rivotare come ci spiega Berlusconi. Nel 2008 c’era la stessa situazione in cui si diceva che nessuno avrebbe vinto e si sarebbe tornati subito al voto ed invece Berlusconi vinse a sorpresa. Nell’ultimo anno e mezzo fu scalzato dall’Ue a favore di Monti, imposto con il beneplacito di Napolitano. Quindi proseguiamo il confronto senza affanno amiche mie. Pubblico qui il sito del partito femminista svedese, gentilmente... Continua
Pubblicato in: Donne, Europa, Istituzioni, politica
Carica altri articoli