Archivio dell'anno

2020

Utopia, distopia: meglio empatia

postato il 28 Dic 2020
Utopia, distopia: meglio empatia

Ho ricevuto molti libri e riviste in regalo per natale anche perchè la mia ricca biblioteca è rimasta per ora in gran parte a Torino visto che il mio trasloco non è finito. La maggior parte sono scritti da donne e il genere è quello che più si addice a questo periodo pandemico e di catastrofi climatiche: quello distopico, che non solo caratterizza un millemondi Urania, ma che apre anche la rivista Leggendaria, uscita a settembre, alla ripresa dopo le vacanze che ci avevano un po’ aperto la speranza a un declino dei contagi. Dice Giuliana Misserville che le situazioni in cui si ambientano questi romanzi con protagoniste quasi sempre femminili che sono portatrici di forte rinnovamento, mescolano anche previsioni utopiche per individuare... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa, Lavoro, politica, salute,

Parita’, Pubblicità, Poteri

postato il 16 Dic 2020
Parita’, Pubblicità, Poteri

Il Comune di Parigi è stato condannato con una multa salata perchè la sindaca Hidalgo non ha rispettato il rigoroso 50% di incarichi tra donne e uomini ma ha nominato qualche donna in più. Siamo in una società di maschi al potere in ogni stato del mondo, salvo qualche rara eccezione che si conta sulle dita delle due mani, e nessuna multa viene mai comminata agli uomini strabordanti che riempiono i tavoli, i CTS, le task force, i ministeri, i consigli di amministrazione, i luoghi decisionali, le poltrone degli enti di qualsiasi tipo, che non si vergognano a organizzare riunioni talk show e webinar monosesso, ma se in un luogo le donne superano il numero previsto dalle cosiddette quote predisposte... Continua

Pubblicato in: Donne, politica,

Abbiamo il Next Generation fund

postato il 11 Dic 2020
Abbiamo il Next Generation fund

Ma non abbiamo il Plan.

Conte è andato a mani vuote ieri perchè non c’è accordo nella maggioranza sulla “governance”, cioè su chi  (e come) ha il potere di gestire i miliardi che ci sono stati assegnati, sempre se saremo in grado  di presentare una progettazione che preveda le riforme conseguenti, e che convinca l’Ue visto che buona parte sono a fondo perduto. L’Italia poi si è guadagnata da tempo una pessima fama nell’utilizzo dei finanziamenti europei di vario genere perchè non è mai riuscita ad accedervi per più del 30 o 40% al massimo.

L’accordo si  è trovato con Polonia e Ungheria, per le capacità diplomatiche della Merkel, ma con una preoccupante concessione sullo... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Diritti umani, Donne, Esteri, Europa, Istituzioni, politica, salute,

Neve, blocchi e feste

postato il 6 Dic 2020
Neve, blocchi e feste

La neve si accumula in Piemonte, sulle autostrade liguri, sul quella del Brennero e anche la ferrovia si ferma. Lunghe code, valanghe, il fango sceso qualche giorno fa e i danni delle inondazioni coperti da questa coltre bianca. Montagne innevate e piste perfette  ma per un mese è proibito sciare. Neanche lo sci di fondo? Ricordo l’assurdità di un anziano bloccato da un drone e multato mentre passeggiava nei boschi o il ragazzo che faceva footing sul bagnasciuga e tutti i parchi chiusi durante il primo lookdown. L’ultimo DPCM, che non ho più letto perchè ho raggiunto una intolleranza generalizzata, fissa date e vincoli di chiusure tra regioni e tra comuni e impedisce di raggiungere figli e genitori, fratelli e sorelle, nipoti... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa, Istituzioni, politica, salute,

Dpcm,ordinanze, protocolli

postato il 15 Nov 2020
Dpcm,ordinanze, protocolli

Ci stiamo fermando a poco a poco nei nostri ghetti rossi, arancio o gialli, nelle nostre case, davanti a schermi dove lavorare, scambiare info, incontrare chi vorremmo abbracciare, bersagliate da numeri a pioggia, da ordini minuziosi che cambiano da un giorno all’altro, da presunti esperti, scienziati e tecnici che ci dipensano ricette contradditorie, da politici che litigano tra di loro, si giustificano e ci colpevolizzano (tutti uomini), da algoritmi che modificano già il nostro modo di percepire la realtà ed orientarci, raccolgono tutti i dati che involontariamente gli forniamo e che poi vengono rivenduti da chi e a chi si arricchisce a dismisura.

In questa situazione difficile in cui la pandemia galoppa e ormai ciascuno... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Diritti umani, Donne, Istituzioni, salute,

la nostra pazienza è finita

postato il 26 Ott 2020
la nostra pazienza è finita

mercoledì 28/10 alle ore 17.30 il Laboratorio Sostenibilità di dallastessaparte si collegherà a questo link per confrontarsi.

Siamo a fine ottobre, ciascuna di noi si sente ogni giorno più a rischio pandemia e ha parenti e amici contagiati o in isolamento, impoveriti e a rischio fame. Viviamo alla giornata e siamo bombardate da una informazione martellante ripetitiva con interviste a esperti, politici e influencer che anzichè darci poche certezze... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Istituzioni, salute,

Full immersion

postato il 12 Ott 2020
Full immersion

In una settimana è successo che ci siamo veramente riconosciute, vecchie e nuove, in luoghi diversi, virtuali e reali, con tutte le nostre differenze: il cambio di paradigma, di metodo, di prospettiva si sta concretizzando.  E’ a causa di queste linee guida, dei 6 punti tematici del recovery fund o NGEU come lo si vuole chiamare? O della voglia di confrontarci su idee progettuali concrete e mettere in comune esperienze, di non chiedere più nulla a chi ha il potere di decidere per noi e non ci ascolta?

Ormai siamo in tante-. Abbiamo condiviso pensieri, idee, iniziative e amicizie in tutti questi anni. A volte abbiamo vinto e affermato i nostri contenuti, siamo state visibili e responsabili, abbiamo iniziato a cambiare questo... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Diritti umani, Donne, Esteri, Europa, Istituzioni, Lavoro, politica, salute,

#dallastessaparte

postato il 11 Set 2020
#dallastessaparte

Bene, con la quasi totalitá di amiche e amici  mi pare, siamo d’accordo per il No al referendum. Mi conforta  che al di lá della frantumazione delle sinistre e dei movimenti politici ecologisti conserviamo lo stesso sentire fondamentale, di rispetto della Costituzione e dello Stato che immaginavano le ed i costituenti usciti dalla resistenza. Dalla stessa parte, quella antifascista come successe allora nel definire i valori e i poteri su cui si doveva fondare la ricostruzione e la convivenza nel dopoguerra. Ragionavo ieri sera mentre faticavo ad addormentarmi a causa dei fatti violenti che mi angosciano, a quelli di femminicidi e stupri si aggiunge il massacro di ragazzi inermi o a disabili e immigrati come divertimento... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Diritti umani, Donne,
Carica altri articoli