Il complesso di Penelope – Le donne e il potere in Italia

postato il 10 Nov 2012
Il complesso di Penelope – Le donne e il potere in Italia

Laura Cima
Il complesso di Penelope – Le donne e il potere in Italia
Il Poligrafo, Padova, 2012
collana “Soggetti rivelati”

La prossima settimana esce il mio libro. Vorrei programmarne la presentazione insieme a voi non solo nelle librerie ma nei luoghi dei giovani perchè è pensato per loro, di movimento e politici. Mi aiutate?
Ecco la scheda editoriale:
Nella storia individuale e collettiva, come nel mito per Penelope, può essere necessario fare e disfare la propria tela, tessere e ritessere continuamente, per giungere alla comprensione dei problemi e, soprattutto, immaginare una realtà diversa. Oggi la crisi economica mondiale sembra rimettere in discussione, ovunque, strutture di potere e paradigmi consolidati. Modelli di pensiero e di azione che hanno contribuito a perpetuare l’esclusione o a segnare la marginalità della presenza femminile nei luoghi decisionali.
Come poter evitare allora il declino politico ed economico dell’Italia? Come riavvicinare le giovani generazioni e, in particolare, le giovani donne italiane alla partecipazione civile? Come recuperare al dibattito attuale la lezione altissima di “madri costituenti” di diverso orientamento come Nilde Iotti e Angela Cingolani e di parlamentari come Tina Anselmi e Marisa Rodano? Un nuovo protagonismo femminile, diffuso e trasversale, capace di valorizzare reti e relazioni nella società, di stringere nuove alleanze e rompere vecchi tabù, può essere una risposta all’altezza della sfida.
In queste pagine, Laura Cima, donna impegnata nei movimenti e nelle istituzioni, deputata al Parlamento con i Verdi, protagonista delle lotte femministe e dell’am- bientalismo politico nel nostro Paese dagli anni Settanta ad oggi, ripercorre con sguardo critico e appassionato una lunga storia di lotte per l’emancipazione, intrecciando abbozzo di autobiografia generazionale e accorato pamphlet, lucida analisi dei meccanismi della politica e riflessione più ampia sulle possibili vie d’uscita.

Pubblicato in: Ambiente, Diritti umani, Donne, Istituzioni, Lavoro, politica,

Commenti:

  • Marina Toschi 11 novembre 2012

    Cia LAURA,
    Intanto ti vorrei invitare a PERUGIA! che ne dici? Decidiamo assieme quando e dove sarebbe meglio ( es FELTRINELLI i 110 Cafè- bar universitario?)un abbraccio
    Marina TOSCHI

  • Eliana Rasera 12 novembre 2012

    Ciao Laura, che bello il tuo libro!!! (Dirai ma se non è ancora in libreria….). Dopo le feste ti organizzo una presentazione a Catania, comincio da subito a tessere la mia tela per trovare un posto adatto e anche le persone giuste! Ti abbraccio forte.
    Eliana

  • laura 17 novembre 2012

    carissime vi faccio intanto mandare il libro dall’editore se mi fate avere i vostri indirizzi. Scrivetemeli su cimalaura@gmail. Grazie mille. Sarà anche un’occasione per rivedervi. Un abbraccio Laura

  • Cuna Marilena 23 novembre 2012

    Ciao professoressa, sono Marilena,oggi ho cercato il tuo libro, ma non sono riuscita a trovarlo, mi puoi consigliare dove posso acquistarlo? Ti contatteremo presto per organizzare la presentazione del libro a Venaria.
    Ciao, a presto
    Marilena

  • Laura Cima 26 novembre 2012

    Ciao Marilena, sulla pagina di FB il complesso di Penelope trovate le librerie di Torino che l’hanno richiesto e IBS che lo vende via Internet. Se domani una di voi viene alla riunione del laboratorio a ArDP in via Palazzo di città 20 alle 18 ne porto alcune copie. Vi scrivo anche una mail domattina con i miei n. telefonici A presto. Grazie Laura

  • laura 12 dicembre 2012

    Cara Rossana, ti ho mandato una mail con i miei telefoni e ti ricordo che puoi contattarmi cimalaura@gmail.com. Ti ringrazio e ti saluto (anche la tua mamma) affettuosamente. Laura

  • Alessandra Bartolucci 14 maggio 2013

    Ci siamo conosciute venerdì a Firenze alla presentazione del tuo libro con Maria Grazia Campus. Volevo ringraziarti per aver condiviso la tua esperienza, la tua visione e le tue idee: sono state, e lo sono ancora dopo alcuni giorni, spunto di riflessione profonda per me specialmente sulla mia vita e sulla visione che ho di certi aspetti del mio essere donna. E’ poi mi è tornata la voglia “esserci” nella società! Spero ci siano altre occasioni fiorentine di incontrarti intanto cercherò il tuo libro in libreria!! Grazie di cuore
    Alessandra

Commenta

Lascia un commento