che fare

postato il 15 Mag 2022
che fare

Durante la pandemia tutti hanno scoperto che al paradigma dello sviluppo (insostenibile per catastrofi climatiche oltre che per la pandemia) era ora di sostituire quello della cura. Di fronte all’incapacità della scienza di spiegare come questo virus era nato e si stava diffondendo ovunque velocemente procurando cosi tante morti e della politica di prendere provvedimenti sostenibili, umanamente e democraticamente, per contenerlo e mettere il sistema sanitario, pesantemente tagliato e privatizzato, in grado di accogliere i malati, era necessario affidarsi alle donne. Naturalmente perché erano le uniche che curavano a domicilio chi si ammalava, non pagate o sottopagate rischiando il contagio... Continua

Ecofemminismo su DWF

postato il 1 Mag 2022
Ecofemminismo su DWF

Ho ricevuto e letto d’un fiato l’ultimo numero del trimestrale DWF che abbiamo discusso con la redazione che ringrazio per l’invito a partecipare e di cui riporto una parte dell’editoriale:

Gli ecofemminismi sono una costellazione che abbraccia molteplici approcci, contesti, storie collettive. Da un punto di vista generale, gli studi “di genere” che fanno riferimento all’ambiente e alla scienza vengono fatti rientrare in quel filone “ecofemminista” nato in America negli anni Sessanta dall’incontro tra movimenti di liberazione delle donne e movimenti ecologisti. Una lettura che mette... Continua

Finalmente vinciamo anche noi: adesso si cambia tutto!

postato il 28 Apr 2022
Finalmente vinciamo anche noi: adesso si cambia tutto!

Si tratta di una tappa verso il potere reale, quello di riconoscere con il proprio cognome i propri figli e non essere costrette a sottomettersi alla volontà del padre famiglia che fino a ieri ha esercitato nel nostro paese la patria potestà sui figli imponendo il proprio cognome, prima con una prassi consolidata degli uffici anagrafici in tutto il paese, mai messa in discussione politicamente neanche con la riforma del diritto di famiglia, e poi, da un po’ di anni , quando cresceva la nostra consapevolezza e si presentavano proposte di legge che superavano questa vergognosa discriminazione, dichiarando incostituzionale una parte dell’ art 262 codice civile, quella che solo un figlio “naturale”, cioè nato fuori dal matrimonio... Continua

Giornata della Terra

postato il 22 Apr 2022
Giornata della Terra

Ogni anno questa ricorrenza misura la crisi profonda che la politica mondiale e l’economia finanziaria globale hanno determinato per i viventi di tutte le specie ospitate su Madre terra, pachamama come la chiamano in America latina, dove è rimasto lo spirito animista degli indios anche in molti colonizzatori.

Questo è davvero l’anno in cui dobbiamo fare seriamente i conti con tutto quel che sta succedendo. Il livello di pericolo non è mai stato così alto. Vorrei porre in primo piano una questione per me cruciale: possiamo proseguire come si fa ora a distruggere e a diffondere violenza da una parte e, dall’altra, donne impegnate e ecologisti si possono accontentare di piccoli aggiustamenti... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa,
Carica altri articoli