Ci stiamo abituando a morti ogni giorno?

postato il 4 Lug 2022
Ci stiamo abituando a morti ogni giorno?

La cosa che mi angoscia di più di questi tempi è l’incapacità di gran parte di eletti e responsabili nelle istituzioni, di prevenire le morti che riempiono ogni giorno le prime pagine e, una volta successo. di adoperarsi a non fare succedere più, punendo anche in modo esemplare i responsabili che in genere, per interesse o vendetta, hanno ucciso o hanno permesso che si morisse. E la loro intenzione manifesta di evitarlo, solo dopo che sono successi i drammi.

Temo che voltare lo sguardo dall’altra per non farsi coinvolgere stia diventato una modalità di relazionarsi senz’anima che si diffonde anche tra chi è più giovane, un adattamento che la rete favorisce.

La tragedia della Marmolada risveglia tutti i commentatori... Continua

Cosa resta dopo queste amministrative

postato il 28 Giu 2022
Cosa resta dopo queste amministrative

Un importante confronto ieri con le amiche ecofemministe del gruppo operativo, distribuite a nord, centro e sud, ci ha permesso di ragionare insieme in modo autonomo dalle dichiarazioni delle forze politiche e dai media.

Certo che rispetto ai 12 sindaci eletti al primo turno, tutti maschi e nove di destra con Palermo e Genova che erano le città più importanti, il secondo turno ha dato un po’ più di speranza e una manciata di sindache con la piacevole sorpresa di Piacenza. I sindaci che hanno vinto a Verona, a Catanzaro, ad Alessandria e a Cuneo e nei nove comuni milanesi, quello di Lodi subito, ci fanno contente e stiamo già prendendo contatti. Ma di lì a cantare vittoria come Letta con il suo campo largo, o il centro... Continua

La democrazia in Italia

postato il 13 Giu 2022
La democrazia in Italia

Tra guerra e pandemia che continua, impoverimento generale da cui si sottraggono pochi straricchi e molti speculatori che guadagnano sulle disgrazie, questa tornata elettorale che interessava un migliaio di comuni è arrivata nel silenzio, accompagnata da una informativa sui 5 referendum che già si sapeva non avrebbero raggiunto il quorum. Per le donne poi l’interesse era minimo visto che a fare le liste e a decidere chi doveva provare a vincere e chi portare voti erano tutti uomini, riuniti nelle segrete stanze con l’accesso eventuale di poche gregarie fedeli. Partecipazione nelle decisioni praticamente nulla. Vorrei essere smentita dalle poche amiche che si sono candidate e non sono naturalmente state elette. Gli exit poll... Continua

cognome materno: un video in attesa della legge

postato il 1 Giu 2022
cognome materno: un video in attesa della legge

Video ANSA 1 giugno 2022 – Servizio di Angela Gennaro

Cognome, da oggi si cambia: decade l’automatismo

Ecco come si e’ arrivati alla decisione della Consulta e cosa significa

Iole Natoli, Domenico Pittella, Caterina Chiaravalloti, Antonello Chiacchio, Laura Cima

Ho scritto subito sul mio blog perchè per me, e per noi... Continua

Carica altri articoli