Archivio categoria:

salute

Tempi difficili e nuove generazioni

postato il 15 Lug 2024
Tempi difficili e nuove generazioni

Ieri tutta l’attenzione dei media era rivolta all’attentato a Trump e alla situazione Usa in vista delle elezioni presidenziali di novembre, con il concorrente e attuale presidente, Biden, con segni evidenti di carenza di lucidità dovuta a Parkinson o Alzheimer. Il carisma di Trump è aumentato enormemente dopo la sua immediata reazione di alzarsi con il pugno chiuso e l’orecchio sanguinante con lo sfondo della bandiera americana. Le foto diffuse ricordano quella famossima “Raising the flag on Iwo Jima”, alzabandiera nell’isola giapponese del Pacifico degli americani contro i giapponesi nella seconda guerra mondiale che fu seguita da Hiroshima... Continua

Pubblicato in: Donne, Esteri, politica,

relazioni e cura

postato il 4 Lug 2024
relazioni e cura

L’ultimo numero della rivista online Riflessioni sistemiche intitolato Relazioni e cura contiene il mio articolo La relazione primaria che condivido sperando che interessi:

La relazione primaria – di Laura Cima

Il concetto di relazione «È uno dei concetti filosofici più problematici e più ricchi di storia. In generale esso designa ogni rapporto collegante, in maniera essenziale o accidentale […] è quello che si presenta quando si rifletta sul legame che variamente stringe e inquadra i varî elementi del pensato,... Continua

come si governa in Italia

postato il 20 Giu 2024
come si governa in Italia

Dai tempi dei tempi e fino a ieri nel nostro paese abbiamo dovuto fare i conti in tutte le regioni con le complicità sotterranee di ndrangheta e varie mafie e lobby, mai dichiarate pubblicamente, che condizionano sempre più pesantemente le decisioni politiche territoriali e, mi pare evidente, anche l’attuale governo Meloni. Ora con l’approvazione dell’autonomia differenziata ci sarà via libera, senza vincoli nazionali, di accontentare in cambio del voto assicurato, i vari clienti in ogni regione.

Insomma modello Liguria tanto per riferirsi all’ultimo caso per cui il governatore Toti è agli arresti domiciliari. Ma ha rifiutato di dimettersi e finora nessuno glielo ha imposto.

Uno dei terreni più condizionati è... Continua

Mattarella è il mio Presidente

postato il 4 Giu 2024
Mattarella è il mio Presidente

Sono nauseata da questa destra che usa tutto e tutti per raccattare voti. Che si attacca ai bassi istinti per esistere. Il Generale Vannacci la rappresenta sicuramente ma mi spaventa che chi la vota si riconosca nelle volgarità e nelle violenze che Salvini diffonde anche attraverso lui, scelto come capolista in Europa. O da personaggi come Borghi, contro l’euro e l’Europa da sempre, che però si candida alle europee, e anche contro il green pass tanto per definire come e dove ricerca i suoi voti. Mi indigna l’utilizzo del 2 giugno, festa della repubblica, per chiedere le dimissioni di Mattarella con queste parole: “Se il presidente pensa davvero che la sovranità sia dell’Unione Europea invece che dell’Italia per coerenza dovrebbe... Continua

chiese e prostituzione – le voci delle donne – recensione

postato il 20 Mag 2024
chiese e prostituzione – le voci delle donne – recensione

Ho ricevuto dalla cara amica Paola Cavallari, fondatrice dell’Osservatorio religioso contro le violenze alle donne (OIVD), luogo fondamentale di confronto tra donne, questo libro che ho letto d’un fiato perché finalmente le testimonianze che sono raccolte porgono la visione in cui mi riconosco.

Il confronto è partito dalla domanda iniziale che si sono poste le donne delle varie religioni nei gruppi di discussione che hanno formato: Come si pongono le diverse religioni e le varie comunità di fede sulla prostituzione?

Già dalla seconda pagina di copertina è chiara la ricerca interreligiosa e collettiva tra donne. «In questo libro originale e audace, studiose, filosofe, teologhe affrontano il tema della prostituzione... Continua

Notizie positive e notizie preoccupanti

postato il 11 Mag 2024

Comincio dalla risoluzione Onu con 143 Si al riconoscimento della Palestina e 9 No, con l’Italia opportunista che si astiene e l’ambasciatore israeliano che trita con disprezzo la carta delle Nazioni Unite. Occupazioni di Università in tutto il mondo e manifestazioni con bandiere palestinesi hanno dimostrato quanti condannano Netanyahu che sta massacrando donne e bambini a Gaza con la scusa di scovare Hamas. Nonostante le quotidiane manifestazioni dei parenti degli ostaggi, molti dei quali sono nel frattempo morti anche sotto le bombe e gli spari israeliani, Israele non tratta per la loro liberazione e le vittime civili nella striscia, in gran parte donne e bambini, salgono a più di 27mila.

Per quanto continuerà questo... Continua

dal 25aprile al 1 maggio

postato il 26 Apr 2024
dal 25aprile al 1 maggio

Appena celebrata la festa della Liberazione, affogata nella polemica della Rai che ha impedito a Scurati di leggere il suo messaggio, vorrei riflettere con calma sulla situazione in cui ci troviamo e su quali soggetti politici possiamo contare verso la nostra liberazione, quella di noi donne innanzitutto perchè oggi, tra guerre, violenze, censure e i provita nei consultori, siamo le prime a rischio. Paradossalmente proprio quando una donna è diventata presidente del consiglio e un’altra presidente della maggiore f0rza politica dell’opposizione. Tra l’altro grazie ai voti presi all’esterno del suo partito, che aveva votato Bonaccini e non lei. Quindi con un interesse sollevato al di fuori di correnti e conti interni... Continua

Come diventare protagoniste

postato il 18 Mar 2024
Come diventare protagoniste

Oggi devo prendere atto che quel Putin, assassino della Politkovskaja, di Navalny e di non so quanti altri suoi oppositori, aggressore dell’Ucraina e massacratore di civili inermi, è stato riconfermato per la quinta volta con una percentuale di consensi che sfiora il 90% con un’affluenza oltre il 74%. La Cina si congratula e Putin dichiara “nessuno potrà intimorirci”. è pur vero che le urne erano trasparenti e nei seggi controllavano come votavi, pare addirittura che soldati armati entrassero nella cabina mentre stavi votando. Tutto pare confermare le dichiarazioni occidentali che si è trattato di elezioni né libere né giuste. Anche l’alta affluenza è sicuramente dovuta al controllo interno e alle minacce di Putin. Yulia... Continua

Carica altri articoli
Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte1

cm_cookie_lauracima