Archivio categoria:

Ambiente

Facciamo il punto

postato il 17 Feb 2021
Facciamo il punto

Inizio di Quaresima e Draghi in Senato espone il programma e fa il conto della sua maggioranza mentre le donne del PD e della sinistra, le femministe scoprono che sono stati nominati solo ministri, e poche donne di destra e tecniche, in barba a tutte le raccomandazioni e i codici europei e internazionali, gli appelli halofit e per il 50% con cui avevano tempestato il presidente della Repubblica e quello incaricato. Tra amarezze, arrabbiature e sconcerti dobbiamo prendere atto che questo non è l’unico problema che ci assilla. E’ stata scoperta una nuova ennesima variante pericolosa e si moltiplicano le zone rosse dove il virus corre velocemente anche tra i piccoli che fino a poco fa si pensavano poco a rischio. Si chiudono asili e scuole... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa, Istituzioni, Lavoro, politica, salute,

Governo ambientalista?

postato il 14 Feb 2021
Governo ambientalista?

Ambientalista con la finanza e i cementificatori. Ponte di Messina (Renzi) e grandi opere. Sblocco dei cantieri. Fondi NGeu nelle saldi mani di Draghi e dei suoi tecnici della transizione e Giorgetti al Mise. 15 uomini e 8 donne (una in quota a Renzi alla famiglia e PO), 15 politici e 8 tecnici (quali ecologisti?), 14 nuovi e 9 del governo Conte. Quindi la discontinuità era far fuori Conte, Azzolina e Bonafede, come dice Salvini, che non è riuscito ad eliminare anche Lamorgese e Speranza? E spaccare i cinque stelle come speravano in tanti, mandandone una parte all’opposizione con Meloni, unica coerente?

Aspettiamo il programma martedì per capire quali riforme il governo si impegna a fare nell’arco di un annetto,... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Istituzioni, politica,

Che ci aspetta presidente?

postato il 7 Feb 2021
Che ci aspetta presidente?

Ho passato questi giorni delle prime consultazioni in collegamenti interessanti: la libreria delle donne di Milano, la società della cura, centro riforma dello stato, dallastessaparte, FFF e XR ma anche Gimbutas, mutilazioni genitali e altro. Ho ripreso a leggere e rileggere: Donna Haraway, Atwood, De Cespedes, Ginsburg e a scrivere appunti. Ho passeggiato nel mio parco arrivando fino al lago, prima irragiungibile per la neve e il ghiaccio. Ho riflettuto da un servizio di Kilimangiaro sulla antica saggezza cinese: i colori dello spirito. Verde primavera, rosso fuoco, giallo comando, bianco inverno, nero potenza della natura, acqua e vecchiaia. Ho cercato di aiutare da lontano. Quando potevo. Troppi disastri putroppo per la follia di questo... Continua

Pubblicato in: Donne, Europa, Istituzioni, politica,

Governo in bilico

postato il 17 Gen 2021
Governo in bilico

Tre giorni di dichiarazioni a gogò, interviste, esternazioni, contrattazioni e compravendite in Parlamento a cura dell’inossidabile Mastella, dopo quella conferenza stampa di Renzi che passerà alla storia come la più maschilista di un paritario che vanta la sua valorizzazione di donne in politica e nel governo. E domani incomincia la conta alla Camera, dove non ci sono problemi, e poi al Senato dove Conte ha cercato responsabili o costruttori. Non è chiaro quanti ne ha trovati il factotum Casalino, è chiaro che i democristiani sopravvissuti nell’Udc di Cesa hanno scelto la destra che si sta ricompattando e che Mastella, che millantava di andare sul velluto, rischia di rimanere con un pugno di mosche. Ma qualcuno racconta... Continua

Pubblicato in: Donne, Esteri, Europa, Istituzioni, politica,

Onnipotenza, valigetta e governance

postato il 9 Gen 2021
Onnipotenza, valigetta e governance

L’effetto che mi procurano di notte età e confinamento, conseguente a provvedimenti governativi e neve à gogo, è la sveglia improvvisa, spesso legata a avvenimenti che il giorno dopo avranno molto rilievo sui giornali. In questo modo mi faccio invadere e accompagnare da subito da Rainews che informa continuamente, rifletto nel silenzio e comunico all’alba i miei pensieri a chi li legge. Insieme poi cerchiamo risposte e proposte. Così è stato con l’assassinio e lo stupro di quella meravigliosa ecofemminista che aveva aperto nel centro della città che da poco abito un negozio di prodotti frutto della sua capacità imprenditoriale e di integrazione. Ad Agitu abbiamo dedicato il calendario di ecofem e sostenibilità... Continua

Pubblicato in: Diritti umani, Donne, Esteri, Europa, Istituzioni, politica, salute,

Auguri da ecofem #governodilei

postato il 1 Gen 2021
Auguri da ecofem #governodilei

E’ finito questo anno bisestile orribile con ultimo dolore insopportabile: quello inflitto, tre giorni prima della fine anno e del compleanno di una donna che ammiravo, da un giovane uomo che ha confessato una motivazione futile ma uno sfregio non tollerabile. Agitu, una splendida ecofemminista etiope che aveva recuperato una specie di capre in estinzione e aperto un negozio di ottimi prodotti nel centro della città in cui sono venuta qualche mese fa a vivere. Era diventata un simbolo di liberazione e capacità imprenditoriale conosciuta ovunque, capace di trasmettere forza e coraggio, speranza e autorealizzazione, integrazione, solidarietà e bellezza. Se vogliamo dare corpo al nuovo paradigma della società della cura a cui tante... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa, politica, salute,

Utopia, distopia: meglio empatia

postato il 28 Dic 2020
Utopia, distopia: meglio empatia

Ho ricevuto molti libri e riviste in regalo per natale anche perchè la mia ricca biblioteca è rimasta per ora in gran parte a Torino visto che il mio trasloco non è finito. La maggior parte sono scritti da donne e il genere è quello che più si addice a questo periodo pandemico e di catastrofi climatiche: quello distopico, che non solo caratterizza un millemondi Urania, ma che apre anche la rivista Leggendaria, uscita a settembre, alla ripresa dopo le vacanze che ci avevano un po’ aperto la speranza a un declino dei contagi. Dice Giuliana Misserville che le situazioni in cui si ambientano questi romanzi con protagoniste quasi sempre femminili che sono portatrici di forte rinnovamento, mescolano anche previsioni utopiche per individuare... Continua

Pubblicato in: Ambiente, Donne, Europa, Lavoro, politica, salute,

Parita’, Pubblicità, Poteri

postato il 16 Dic 2020
Parita’, Pubblicità, Poteri

Il Comune di Parigi è stato condannato con una multa salata perchè la sindaca Hidalgo non ha rispettato il rigoroso 50% di incarichi tra donne e uomini ma ha nominato qualche donna in più. Siamo in una società di maschi al potere in ogni stato del mondo, salvo qualche rara eccezione che si conta sulle dita delle due mani, e nessuna multa viene mai comminata agli uomini strabordanti che riempiono i tavoli, i CTS, le task force, i ministeri, i consigli di amministrazione, i luoghi decisionali, le poltrone degli enti di qualsiasi tipo, che non si vergognano a organizzare riunioni talk show e webinar monosesso, ma se in un luogo le donne superano il numero previsto dalle cosiddette quote predisposte... Continua

Pubblicato in: Donne, politica,
Carica altri articoli